Untitled 2009

854,00

(iva compresa | tax included)

artist: Fabrizio Tridenti

 

Opera unica, da collezione.

Fabrizio Tridenti, artista internazionale, è tra gli artisti ospiti di Gioielli in Fermento.
La sua ricerca, in particolare con i metalli e i materiali di sfrido, trova una sintonia speciale con il presente di Archivio Negroni, in dialogo con la meccanica dell’ornamento, una serie di sessioni di lavoro e sperimentazione in programma negli spazi dell’Attrezzeria.

Per informazioni: attrezzeria@archivionegroni.it

 

 

anello | ring
Untitled

argento, colore acrilico | silver, acrylic enamel
4x3x2 cm
2009

#tridenti2

FABRIZIO TRIDENTI, 1962 – San Giovanni Teatino – Vasto, Italy

Costruisco i miei gioielli ispirandomi ai rifiuti creati dalla società, sfruttando l’originale casualità degli ammassi di materiali pronti per il riciclaggio. Nello specifico uso spesso scarti industriali, elementi di riciclo, vernici industriali.
Li ripropongo quindi nel gioiello attraverso un’analisi delle strutture caotiche che possono avere una funzione estetica, ma, allo stesso tempo, coinvolgerci in un caos architettonico in cui non si capisce se ci sia un’operazione di costruzione o di decostruzione dell’oggetto.
Il mio intento è quello di isolare una forma interessante da questo caos.
Sono più attratto dalla casualità degli eventi che dal determinarli, perché nella progettazione non c’è più l’elemento sorpresa che invece è presente nel cogliere e riprodurre una combinazione casuale.
Lo scopo è quindi quello di far perdere l’idea della forma.
Sono più interessato all’energia che il caos produce piuttosto che ad un’azione di denuncia, quindi il rifiuto, il disordine sono visti come qualcosa di estremamente vibrante , espressivo, uno squarcio intenso della nostra realtà.

My intention is to isolate an interesting shape out of this chaos. I’m more attracted by casualness of events than by determining them, beacause, in project design and development, the surprise element is lost, whereas it exists in identifying and reproducing a casual combination. So the purpose is to lose the idea of shape.

Born in S. Giovanni Teatino,1962 and resides in Vasto, Italy.

Premi | Awards
2010 Second Prize, Premio Fondazione Cominelli, Cisano di San Felice del Benaco, Brescia IT
2010 Material Integration Award to The 23st International Cloisonne Jewellery Contest, Tokyo JP
2008 Silver Prize, Amberif Design Award Elektronos 2008, Gdañsk PL

Collezioni permanenti | Collections
Swiss National Museum, Zurich SW
National Museum and Art Gallery, Te Papa Tongarewa, Wellington NZ
Amber Museum, Gdañsk PL
MAD Museum, New York US
Pinakothek der Moderne, München DE
Museo degli Argenti, Palazzo Pitti, Firenze IT

Esposizioni | Selected Exhibitions
2014 5th European Triennial for Contemporary Jewellery, Mons BE
2013 Magnificent Views? – Landscapes in Jewellery, Pforzheim Jewellery Museum, Pforzheim DE
2013 Schmuck ’13, 65 Internationale Handwerksmesse, München DE
2012 Unespected pleasures, National Gallery of Victoria, Melbourne AU, Design Museum, London UK
2011 Open Mind, Sungkok Art Museum, Seoul KO
2011 Pensieri Preziosi 7, Oratorio San Rocco, Padova IT
2010 Titani Preziosi, Triennale Design Museum, Milano IT
2009 European Prize for Applied Arts, World Craft Council Belgique Francophone, Mons BE
2009 Paper Jewellery: poor jewellery,Triennale Design Museum, Milano IT
2008 in Toplage! – Architekturphantasien im Schmuck, Museum für Angewandte Kunst, Köln DE
2008 Gioiello Italiano Contemporaneo, Kunstgewerbemuseum, Berlin DE

 

Ti potrebbe interessare…